LIBRERIA EMILIANA

STAMPE E LIBRI  VENEZIANI

DAL XV AL XXI

SECOLO

*

HOME   STIME E ACQUISTI   CHI SIAMO   CONTATTI   DOVE SIAMO  
     
<< torna indietro



Cazza del Toro


foto
  Autore: Franco Giacomo

Editore(?Venezia?): Giacomo Franco forma in Frezzaria all'insegna del sole, (?1610?)

CodiceINC144

Periodo: XVII Secolo








Prezzo di vendita: 1.800,00 EUR 


Descrizione:

((16 x 23) cm. Incisione in rame. Proviene da "Habiti d'huomeni et donne venetiane con la processione della ser.ma signoria et altri particolari cioe trionfi feste et cerimonie publiche della nobilissima citta di Venetia ". Carta vergata forte. La festa del giovedì grasso ha origini storiche. Dall"Origine delle Feste Veneziane di Giustina Renier Michiel" 1829 vol. secondo p.44: "Fin da quando i Longobardi presero ferma stanza nel Friuli, i Patriarchi di Aquileia molestarono di continuo quelli di Grado soggetti al dominio Veneto…Ulrico eletto Patriarca di Aquileia nel 1162 divorato dal medesimo tarlo di rivalità e di odio, … Quindi colse il momento che i Veneziani facevano la guerra ai Padovani e Ferraresi…per occupare a tradimento l'infelice città. Ma appena il Doge Vital II Michiel udì l'ingiusta aggressione, che armò la flotta, fece vela inverso Grado, circondò la città, …sconfisse il nemico, riacquistòla piazza, e vi sorprese il Patriarca con dodici de' suoi canonici, che fece prigionieri, e condusse in trionfo a Venezia. …Alfine si permise ad Ulrico di tornarsene co' i suoi a casa, purchè subito giuntovi, come pure quind'innanzi ogni anno pel Giovedì Grasso, giorno anniversario della vittoria, avesse a spedire a Venezia un pingue toro e dodici porci per servire di spettacolo e di solazzo alla plebe. …Col progredire degli anni, si conobbe quanto …tali costumanze poco si addicessero alla dignità di una nazione incivilita. Esse poi erano divenute insignificanti per essere in appresso li prelati della vecchia Aquileja, come pure l'intero Friuli, passato sotto il dominio della Repubblica. L'illustre Doge Andrea Gritti nella prima metà del XVI secolo ebbe il meritomdi riformare questa festa, la ridusse " mantenendo il simbolismo originario, ma aggiungendo giochi e gare per conservare il carattere popolare della Festa. Franco Giacomo (ca. 1550-1620): Pittore, incisore, calcografo e editore veneziano. Nacque a Venezia o ad Urbino intorno al 1550 e morì a Venezia nel 1620.

 



Ricerca

Categorie
Incisioni
Libri