LIBRERIA EMILIANA

STAMPE E LIBRI  VENEZIANI

DAL XV AL XXI

SECOLO

*

HOME   STIME E ACQUISTI   CHI SIAMO   CONTATTI   DOVE SIAMO  
     
<< torna indietro



Apocynum


foto
  Autore: D. Iacobi Theodori; Braun Nikolaus; Bauhin Caspar

EditoreFranckfurt am Mayn: Durch Nicolaum Hoffman durch Matthias Beckers seligen Wittib, In Verlegung Johannis Bassaei und Johann Dreutels, 1613

CodiceINC1104

Periodo: XVII Secolo








Prezzo di vendita: 48,00 EUR 


Descrizione:

Xilografia, (10 x 15 mm), acquarellatura d'epoca, tratta dall'edizione tedesca del 1613 dell'erbario: "Mit schönen/ künstlichen unnd leblichen Figuren und Conterfeyten/ allerhand vortrefflichster und fürnehmer so wol frembder/ als einheymischer Gewächs/ Kräuter/ Blumen/ Stauden/ Hecken und Bäumen. Das ander Theyl...beschrieben/ Durch Nicolaum Braun... verbessert/ Durch Casparum Bauhinum. Matthias Becker für Johann Dreutel und Johann Basszi, Frankfurt a.M., 1613" Bauhin Gaspard (1560-1624). Bauhin, Hieronymus (1637-1667). Braun, Nicolas (medico; sec. 17.). Konig, Johann Ludwig & Brandmuller, Johann. Alcune specie di Apocynum hanno destato, e da tempo, l'interesse dell'uomo che ha introdotto in coltura, per differenti scopi, tre specie fra il 1688 e il 1699; esse sono A. androsaemifolium, A. venetum e A. cannabinum. A. androsaemifolium, pianta perenne, alta sino a 60-70 cm, un po' ramosa superiormente ha fiori rosa tenero riuniti in cime che appaiono fra il luglio e il settembre. È una specie amante dei luoghi ombrosi e riparati dai venti, necessita di un terreno leggero e alquanto fresco. L'altra specie, A. cannabinum, che come la precedente è originaria dell'America del Nord, è particolarmente oggetto di sfruttamento nel Canada, come pianta tessile e medicinale. Infatti dalla corteccia fibrosa degli steli si ricava una fibra tessile, ottima per produrre cordami e tele da imballaggio, come è in uso particolarmente fra le tribù indiane nel Nordamerica. La radice invece, che ha proprietà , emetiche, catartiche, diaforetiche, espettoranti e diuretiche, è ricercata dall'industria farmaceutica che la impiega, anche, come succedaneo della digitale. Anche la specie spontanea in Italia, A. venetum, offre almeno per quanto riguarda l'utilizzazione tessile, qualche lato similare di sfruttamento. A. venetum è una pianta perenne reperibile in Italia nei luoghi sabbiosi marini lungo i litorali dell'alto Adriatico, da Trieste al Polesine

 



Ricerca

Categorie
Incisioni
Libri