LIBRERIA EMILIANA

STAMPE E LIBRI  VENEZIANI

DAL XV AL XXI

SECOLO

*

HOME   STIME E ACQUISTI   CHI SIAMO   CONTATTI   DOVE SIAMO  
     
<< torna indietro



Venetia citta nobilissima et singolare, descritta in XIV libri da m. Francesco Sansouino. Nella quale si contengono tutte le guerre passate, con l'attioni illustri di molti senatori. Le vite dei principi, et gli scrittori veneti del tempo loro. Le chiese, fabriche, edifici, et palazzi publichi, et priuati. Le leggi, gli ordini, et gli vsi antichi et moderni, con altre cose appresso notabili, et degne di memoria


foto
  Autore: Sansovino Francesco

EditoreIn Venetia: appresso Iacomo Sansouino, 1581

CodiceANT2013

Periodo: XVI Secolo

Galleria foto: g+







Prezzo di vendita: 1.600,00 EUR 


Descrizione:

In-4 (4)c. 286 (invece sono 278) 38 c. (33) c. (2) c. Marca editoriale in cornice figurata, al frontespizio: Venezia in trono fra due leoni, tiene nella mani un ramo di palma ed uno di olivo, sulle ginocchia una spada (motto: In te Domine speravi). Stampata in Venetia: appresso Domenico Farri, 1581. Piena pergamena, titolo manoscritto al dorso. Gora alle prime pagine. Margine superiore rifilato. Trascurabile foro da tarlo al margine bianco di alcune pagine centrali. Errori numerazioni pagine: dopo la carta 6 ricomincia dal 5; 60 invece di 57; 149-140-151-152 invece di 145 a 148; 110 invece di 210; 239 invece di 249; dopo 260 ricomincia da 271. Esemplare in ottime condizioni, collazionato e completo. Prima edizione. Cicogna 4465: "Quanto merito abbia il Sansovino perl'Opera testè annunciata è così notorio appo i Veneziani e i forestieri, ch'è superfluo il parlarne". Sansovino, Francesco (1521-1583) storico, letterato, traduttore, nato a Roma nel 1521, morto a Venezia nel 1583. Utilizzò lo pseudonimo di Anselmo Guisconi e Giovanni Tatti. Sansovino, Giacomo, editore e tipografo attivo a Venezia dal 1569 al 1581, figlio di Francesco. Come editore, si servì delle tipografie di Comin da Trino, Michele Bonelli, Giovanni Antonio Bertano, Domenico Farri. Nel 1584 cedette ad Altobello Salicato il diritto di ristampare, per sette anni, le opere già composte, tradotte o stampate da suo padre. Farri, Domenico, tipografo attivo a Venezia dal 1555 al 1600, figlio di Cristoforo e fratello di Giovanni e Giovanni Pietro. N. nel 1519, lavorò dapprima con i fratelli a San Zulian, da solo a San Moisè e a San Antonin, in società con Giovanni Bonadio a Santa Sofia. Fu processato per stampa di testi privi d'imprimatur o con privilegi a favore di altri tipografi. Ebbe 11 figli: Onofrio, Giovanni Antonio, Pietro, Ottavio, Benedetto, Girolamo, Luchina, Silvia, Camilla, Pantasilea e uno di cui non si conosce il nome. M. il 1.2.1604. Gli successero i figli Onofrio, Giovanni Antonio e Pietro. Prima edizione. La marca editoriale è simile all'immagine speculare di quella usata dall'editore Zaltieri Bolognino attivo a Venezia negli anni 1555 - 1576. (Adams, S, 371; Schlosser, p. 367-9; Cicognara, 4379).

 



Ricerca

Categorie
Incisioni
Libri