LIBRERIA EMILIANA

STAMPE E LIBRI  VENEZIANI

DAL XV AL XXI

SECOLO

*

HOME   STIME E ACQUISTI   CHI SIAMO   CONTATTI   DOVE SIAMO  
     
<< torna indietro



Squitinio della liberta veneta. Nel quale si adducono anche le raggioni dell'impero romano sopra la citta & signoria di Venetia


foto
  Autore: Anonimo

EditoreStampato in Mirandola : appresso Giouanni Bennincasa, 1619

CodiceANT1220

Periodo: XVII Secolo

Galleria foto: g+







Prezzo di vendita: 950,00 EUR 


Descrizione:

In-8 (17 cm)(2) 101 (3) Piena pergamena con titolo manoscritto al dorso e contropiatti rivestiti di carta marmorizzata e tagli spruzzati di rosso. Qualche foro da tarlo al margine bianco inferiore da p. 6, che va scomparendo verso la fine. Ex-libris Franz Pollack-Parnau e Scannis de Bizzarro. Appunti a matita alla pagina bianca iniziale. Esemplare proveniente dalla bilioteca Soranzo, che vi fece un appunto a penna alla prima pagina bianca. Celebre opera anonima contro Venezia di varia attribuzione. Seconda non comune edizione di questo "Pampleth" nei confronti della Repubblica di Venezia, testo che fu soggetto alla censura, ritirato e fatto bruciare. Edita la prima volta nel 1612. L'opera è attribuita ad Alfonso de Cueva, ambasciatore della Spagna, presso la città lagunare ma si parla anche di Possevino e arco Velsero. Il Peignot nel suo "Dictionnaire des Ouvrages Condamnes au feu"così scrive: "Ouvrage seditibux et rare. Il a ete Brulè par ordre du Senat de Venise. On n'en connait pas l'auteur precisement…Il pretend monster dans cet ouvrage que la Republique de Venise n'est pas nee libre, qu'elle est un ancien domaine de l'Empire, et que, par consequent l'Empereur et l'Empire conserrvent sur la Republique leurs droits et leurs memes pretentions. Cet auteur semble avoir prevu la sorte de Venise. Quoi qu'il en soit, son livre a donnè lieu a' Fra Paolo (Sarpi) de Faire l?Histoire du Concile de Trente pour Mortifier la cour de Roe, et il n'y a que trop bien. Reussiò (II, p. 144-145). Melzi, Dizionario di opere anonime e pseudonime, III, p. 93; Parenti, Dizionario dei luoghi di stampa falsi, inventati o supposti, p. 143; Autori italiani del Seicento, III, p. 226-227, n. 1013-1016. (II, P.144-145)”MELZI, DIZIONARIO DI OPERE ..., III, P.93; PARENTI, DIZIONARIO DEI LUOGHI DI STAMPA FALSI ..., P.143; AUTORI ITALIANI DEL SEICENTO, III, P.226-227, N.1013-1016; BRUNET V, 502; CICOGNA 129. LOZZI 6133.

 



Ricerca

Categorie
Incisioni
Libri